Cos’è CLO nell’illuminazione?

Al giorno d’oggi, è possibile trovare più persone interessate a sorgenti luminose che offrono risparmi energetici a causa delle crescenti normative energetiche relative ai diodi o LED emettitori di luce e ai relativi alimentatori. Questa sorgente innovativa ha introdotto sul mercato anche un altro elemento importante, CLO o Constant Light Output, che offre una soluzione interessante per l’ambiente e il budget.

In questo post del blog, imparerai un po’ di più su CLO e la sua relazione con l’illuminazione.

Cos’è CLO nell’illuminazione e perché CLO?

CLO è un sistema che compensa il deprezzamento della luce in un LED aiutandolo a mantenere un livello di luce costante e prolungarne la durata.

Se non hai familiarità con nessuna di queste parole, esamineremo ognuna di esse in questo momento. Innanzitutto, ricordiamo che un LED produce luce quando una corrente elettrica passa attraverso un materiale semiconduttore che conosciamo come il diodo che emette fotoni creando la luce che vediamo.

Ogni lampadina a LED emette una certa quantità di luce che è tutta la luce visibile che puoi vedere quando la accendi. Questa misura è il flusso luminoso che potresti anche sentire come lumen o LM (la sua unità fisica). Tuttavia, questa luminosità non dura per sempre poiché il lux luminoso diminuisce dopo un certo tempo quando il LED utilizza i suoi diodi, il che porta al processo di deprezzamento della luce.

processo leggero
Processo di ammortamento leggero

Questo è quando CLO fa il suo ingresso, i lighting designer hanno avuto l’idea di creare un azionamento programmabile che compenserà il deprezzamento della luce poiché questo ha un processo quasi lineare nella vita utile di un diodo. Fondamentalmente aiuta il LED a durare più a lungo e ti dà un’idea di quando smetterà di funzionare.

Tieni presente che le luci a LED non dipendono dal calore per produrre i fotoni (luce), in realtà sono più fredde, il che le rende più sicure e più efficienti dal punto di vista energetico rispetto alle lampadine convenzionali.

il lampione a led01 1
Applicazione per illuminazione stradale a LED

La creazione di un deprezzamento della luce previsto è un grande passo avanti nella tecnologia LED che propone migliori condizioni ambientali attraverso un algoritmo. Tuttavia, questo algoritmo può variare a seconda della frequenza temporale e dei valori correnti che influenzeranno direttamente il modo in cui il CLO manterrà il flusso luminoso nel tempo. È utile disporre di una previsione accurata della durata per evitare guasti ai componenti. Fortunatamente, la diversità dei driver LED ha permesso la creazione di metodi che possono darti risultati efficaci.

energia efficiente
Curva CLO

Cos’è un driver LED con CLO?

Un driver con CLO è fondamentalmente un alimentatore in grado di mantenere un livello di luce costante dopo averlo programmato per compensare il deprezzamento della luce del tuo apparecchio di illuminazione. Potresti sapere qualcosa in più su CLO, ma dovresti anche tenere in considerazione che non è l’unico elemento all’interno di un driver LED . Fa parte dei parametri che puoi aggiungere quando hai un LED con funzioni programmabili.

curva clo
CLO Curva
Prodotto
Driver LED con funzione CLO

Driver LED programmabili

Sono driver che forniscono caratteristiche flessibili nelle funzioni dei LED. Le crescenti normative sull’energia hanno spinto i progettisti dell’illuminazione a creare prodotti più innovativi e pratici. Tuttavia, c’erano ancora molte variabili che non potevano controllare, ed è allora che sono arrivati sul mercato i driver LED programmabili.

Questi driver funzionano come un alimentatore autonomo di cui i LED hanno bisogno per regolare la potenza di cui hanno bisogno. Tieni presente che i diodi che emettono hanno un basso consumo energetico, quindi è meglio che abbiano un alimentatore specializzato.

da NFC
Programma i driver LED tramite NFC

I driver programmabili sono diventati subito popolari offrendo un prodotto che non necessitava di molto inventario e che aveva anche la possibilità di trasformare l’output del driver nel tempo. Anche il mantenimento dell’uscita di potenza costante era importante, quindi i progettisti hanno creato gli attributi principali per la programmabilità consentendo al driver di adattarsi agli apparecchi di illuminazione dell’utente.

Alcuni dei parametri che accompagnano CLO iniziano con la corrente di uscita che descrive la corrente massima che dovresti usare nel tuo LED. Quindi, abbiamo la modalità di attenuazione che è fondamentale per abbassare la luminosità di una luce. Gli utenti programmano questa modalità insieme all’attenuazione del timer che controlla la velocità del LED durante la commutazione. Infine, abbiamo l’NTC (Negative Temperature Coefficient) e la protezione termica che aiutano a rilevare situazioni di sovratemperatura.

modalità Clo
Interfaccia di impostazione CLO

Vantaggi del driver LED CLO

Ora capisci che CLO fa parte degli elementi principali che rendono un driver LED più efficiente. È il risultato di un’ottimizzazione per cercare strutture sostenibili incentrate sulla riduzione della sovrailluminazione. Questa idea ha portato a un minor numero di apparecchi di illuminazione, quindi a una minore potenza installata riducendo il consumo energetico Nel complesso, l’aggiunta di CLO al driver LED presenta molti vantaggi come:

  • Gli apparecchi di illuminazione non avranno un’illuminazione eccessiva
  • Riduce i costi operativi
  • Non ha un impatto ambientale significativo
  • Offre un livello di luce costante che prolunga la durata dei prodotti.

L’utilizzo di CLO consente di stimare il processo di degradazione della luce utilizzando un metodo in cui il sistema utilizza un report di oltre LM80 e i relativi dati forniti solitamente dai produttori di LED. Dopo alcuni calcoli matematici, il CLO è in grado di elaborare una regressione esponenziale ha i valori di 6.000 ore di funzionamento che ti danno il degrado della luce cinque o sei volte la sua vita utile.

Come impostare il driver LED CLO

Il LED ottiene un flusso luminoso costante che il driver programmato fornisce compensando il deprezzamento luminoso dei diodi. Tuttavia, questi diodi possono soddisfare una variazione del livello di luce che induce i progettisti dell’illuminazione a creare un sistema in grado di calcolare la stima del deprezzamento della luce. Per fortuna, l’impostazione di CLO è un processo molto semplice. Innanzitutto, devi sapere che puoi programmare un driver LED con molti metodi; Tramite programmazione NFC (Near Field Communication), cavo, potenziometri e cellulare.

In questo caso, ci concentreremo sull’impostazione di CLO tramite NFC, questa non è un’azione isolata e dovresti eseguirla insieme agli altri parametri. Ad esempio, dovresti prima scegliere l’oscuramento PWM e selezionare la corrente dopo aver aperto il software e averlo collegato al tuo computer. Quindi, dovresti selezionare il tempo di dimmerazione inferiore che ti permetterà di impostare la curva di dimmerazione

Riepilogo

CLO o Constant Light Output funziona come una funzione in alcuni apparecchi che compensa la caduta del flusso luminoso di un LED. Fondamentalmente alimenta le lampadine, quindi ha più ore di vita utile fino a quasi il 50 o l’80% del suo flusso luminoso iniziale. CLO è utile per ridurre l’impatto ambientale degli apparecchi così come i costi operativi.

Puoi inviarci un messaggio se hai ancora dubbi su CLO.



    Post correlati

    Sommario

    dali ultimate guide 1

    Per aiutarti a comprendere meglio la tecnologia di regolazione DALI, abbiamo creato un libro PDF di 30 pagine. Puoi ottenerlo gratuitamente oggi semplicemente inserendo la tua e-mail qui.

    Scroll to Top