La differenza tra DALI DT8 e DT6

Digital Addressable Lighting Interface (DALI) è un protocollo per il controllo dell’illuminazione digitale che consente di installare facilmente una rete di illuminazione robusta, scalabile e flessibile. DALI è attualmente il protocollo digitale ottico più comunemente utilizzato. Quando si parla di controllo DALI, spesso si sente dire DT6 o DT8. Cosa vogliono dire? Questo articolo ti porterà a comprendere le loro definizioni e differenze.

Tipi di dispositivi DALI

Il protocollo DALI è mantenuto dalla Digital Lighting Interface Alliance (DiiA), un’alleanza globale di società di illuminazione che mira a sviluppare il mercato delle soluzioni di controllo dell’illuminazione basate su dispositivi DALI.

Lo scopo originale dello sviluppo di DALI era quello di consentire il controllo digitale, la configurazione e l’interrogazione dei reattori per lampade fluorescenti per sostituire la semplice applicazione unidirezionale di tipo broadcast del dimmeraggio 0/1-10V. Con DALI sono disponibili anche opzioni di trasmissione; inoltre, attraverso una semplice configurazione, ad ogni dispositivo DALI può essere assegnato un indirizzo separato, consentendo il controllo digitale di un singolo dispositivo.

Cosa sono DT6 e DT8?

DALI ha una funzione di comunicazione bidirezionale con le lampade. È possibile determinare se le lampade funzionano correttamente e il loro livello di intensità luminosa. Il protocollo DALI è stato esteso molte volte dall’inizio e ad ogni nuovo dispositivo è stato assegnato un nuovo numero (tipo di dispositivo X = DTX). Gli ultimi importanti aggiornamenti riguardano la luce di emergenza (DT1), i LED (DT6) e il controllo della luce RGB/tunable white (DT8). La figura seguente mostra i componenti dello standard IEC 62386. DALI DT8 e DALI DT6 sono essenzialmente i sistemi di controllo di DALI. Mentre uno è per gli apparecchi di illuminazione con controllo del colore, l’altro definisce l’ambito degli alimentatori.

Norma CEI 62386

Ma come sono progettati i loro rispettivi sistemi per gestire i loro controlli individuali?

Nonostante le loro disparità, sono simili in alcuni aspetti elettronici? Scopriamolo.

Cosa sono le opzioni di controllo?

Le opzioni di controllo implicano semplicemente i sistemi di controllo. Un sistema di controllo è responsabile della gestione dei comandi e della regolazione del comportamento di altri dispositivi in un sistema elettronico mediante circuiti di controllo. Ed è così che funzionano gli alimentatori DALI.

sistema Dalí

Con DALI, le relative funzioni di controllo sono già integrate negli alimentatori. Tali alimentatori consentono ai tuoi apparecchi di illuminazione di emettere colori chiari saturi nella tua illuminazione d’accento. Tali emissioni luminose sono forme della temperatura del colore.

Probabilmente ti starai chiedendo come si applicano le opzioni di controllo a DT8 e DT6. Ebbene, i dispositivi DT6 sono gli alimentatori e gli apparecchi di illuminazione a LED, mentre i dispositivi DT8 sono apparecchi di illuminazione a controllo del colore. Una linea di controllo DALI consente di configurare singoli dispositivi di alimentazione e unità di controllo, dopodiché si ottengono funzioni come l’indirizzamento, il raggruppamento e l’impostazione di scenari.

Alcune di queste opzioni di controllo includono…

Controllo della trasmissione

Questo sistema di controllo non richiede raggruppamento di luci, messa in servizio in loco e indirizzamento individuale. Tale sistema trasferisce i comandi utilizzando valori di luminosità diretti. Tutti gli apparecchi di illuminazione che sono collegati fisicamente si accendono dopo che tali valori li attivano simultaneamente.

Tutti gli apparecchi DALI indirizzati dal broadcast obbediscono ai comandi indipendentemente dai loro indirizzi individuali. Pertanto, in un momento successivo della vita, quando è necessario riparare un driver LED difettoso, non è necessaria alcuna programmazione, ovvero è possibile ripararlo con facilità.

controllo della trasmissione

Quando si tratta di DT6, il controllo broadcast è possibile solo se ogni colore contiene linee separate galvanicamente. Significa che ciascuno dei colori desiderati ha linee energizzate separatamente.

Questo tipo di controllo richiede molto tempo per installazioni di grandi dimensioni, ovvero sarà necessario definire i percorsi dei cavi e il numero di cavi che utilizzerai. Non è possibile assegnare gli apparecchi di illuminazione sotto il controllo della trasmissione ai gruppi in una fase successiva della vita. Inoltre, il controllo broadcast non può controllare alimentatori multicanale e apparecchi multicanale per binari luminosi.

Controllo di gruppi e scene

Questo controllo richiede di indirizzare ogni apparecchio di illuminazione. Richiede la messa in servizio in cui si identifica ciascuno degli apparecchi prima di configurarli. Certo, sembra complesso, ma ciò che è interessante è il fatto che l’alimentatore memorizza i valori per ogni allocazione di gruppo e la scena luminosa.

Inoltre, per configurare con successo una linea DALI che opera sotto il controllo di gruppi e scene, utilizzerai il Master da un software per PC.

Si noti che: i driver LED DT8 possono utilizzare un singolo indirizzo per i canali multipath mentre DT6 utilizza un numero X di indirizzi per controllare il numero X di canali.

controllo gruppo e scena 1

I quattro tipi di colore

I tuoi moduli LED emetteranno sempre un colore chiaro a seconda di quattro tipi di modalità colore. Si noti che DT8 deve supportare almeno una di queste modalità. Inoltre, non tutti i master DALI sono simili. Pertanto, non dovresti aspettarti che ogni dispositivo master compatibile con DT8 controlli tutti questi quattro tipi:

Coordinata XY

Il dispositivo master DALI trasmette i dati in modo seriale all’apparecchio di illuminazione. Tali dati coinvolgono la coordinata X e la coordinata Y, che, nel nostro contesto, si riferisce allo spazio colore CIE. Uno spazio colore CIE è un sistema di mappatura che combina tre valori di colore. Tali valori di colore sono vicini ai valori di rosso/verde/blu, che, se tracciati in uno spazio 3D, producono combinazioni di colori amichevoli per l’occhio umano (percepibili). Tutti gli apparecchi controllati in questa modalità emettono i valori finali in modo sincrono.

coordinata xy
Coordinate X/Y

Colore primario n

Questa modalità è forse la più semplice poiché consente un controllo del colore a un prezzo vantaggioso. Controlla direttamente l’intensità del colore emesso da ciascun apparecchio ed è comunemente utilizzato per controllare le strisce LED.

colore primario nf
Visualizzazione dei colori con i colori primari

Temperatura colore TC con 2 canali colore

Questa modalità consente al dispositivo DALI di trasmettere direttamente una temperatura colore agli apparecchi. È possibile controllare apparecchi di illuminazione a due, tre o quattro canali poiché i rispettivi produttori di tali LED devono adattare l’alimentatore ai colori primari degli apparecchi di illuminazione. Puoi anche determinare il valore di uscita dei tuoi apparecchi di illuminazione in relazione alle loro temperature di colore.

sviluppo della temperatura del colore 1
Sviluppo della temperatura del colore

Colore RGB WAF

RGBWAF sta per rosso, verde, blu, bianco, ambra e colore libero. Rappresenta i sei colori che possono essere emessi dai tuoi apparecchi di illuminazione. Questa modalità consente di controllare questi sei colori per un minimo di 1 e un massimo di 6 canali.

Puoi controllarli singolarmente o in combinazione. Ad esempio, cinque canali, ognuno con colori diversi o due set di 3 canali, ognuno con un colore diverso dall’altro set.

presentazione a colori rgbwaf
Presentazione dei colori RGBWAF

Il concetto di controllo del bianco dinamico

L’illuminazione Tunable White è un controllo flessibile che consente di controllare l’emissione di luce, ovvero l’intensità e l’aspetto del colore dell’emissione di luce bianca. A seconda dell’umore/preferenza, DALI consente di modificare manualmente/dinamicamente il livello di luce e la tonalità della luce bianca prodotta dai LED.

a1 3

I suddetti tipi di quattro colori definiscono l’illuminazione bianca regolabile. I tre colori rosso, verde e blu possono essere combinati per formare un colore bianco. (Fare riferimento al sistema di colori CIE sopra).

La combinazione di questi tre colori deve essere espressa in temperatura di colore correlata (CCT). Tale combinazione, trasmessa in CCT, ci consente di percepire un colore bianco da rosso, verde e blu. La CCT è misurata in Kelvin.

temperatura di colore correlata misurata cct in funzione della corrente elettrica attraversata
CCT

La temperatura del colore bianco cambia da bianco-giallastro a bianco puro e infine bianco-bluastro man mano che ci si sposta verso gradi Kelvin più alti. Il bianco-bluastro è forse l’emissione di luce più fredda che si possa trovare.

Quando si tratta di DT8 e DT6, è possibile utilizzare uno di essi per ottenere il controllo del bianco regolabile. Ecco come differiscono: DT8 richiede solo un indirizzo mentre DT6 richiede due indirizzi per produrre un’illuminazione bianca regolabile.

In cosa consiste un sistema DT6 a 2 canali?

Il sistema DT6 si riferisce alla parte 207 della norma IEC 62386. Questa parte si riferisce all’ingranaggio di controllo ~ driver LED. La designazione di un driver LED DALI DT6 dovrebbe utilizzare un indirizzo DALI-2 separato per ciascun canale in ciascun prodotto o garantire che un sistema SSL funzioni secondo una curva di intensità cromatica predeterminata.

I requisiti IEC per questa parte specificano un sistema bus per il controllo tramite segnali digitali dell’illuminazione elettronica, che è in linea con i requisiti della norma IEC 61347 (tutte le parti), comprese le alimentazioni CC. Ora un sistema DT6 a 2 canali comprende quanto segue per funzionare in modo efficace:

  • Due canali DALI indipendenti
  • Correnti di uscita impostabili in modo variabile tramite DALI per ogni canale
  • Un’interfaccia unica per la flessibilità
bus dalì 01

In cosa consiste un sistema DALI DT8?

Il controller DALI DT8 consente di modificare la temperatura del colore utilizzando un indirizzo. I comandi DALI DT8 possono includere il comando per regolare l’intensità di luminosità di un apparecchio rispetto ai comandi RGB/RGBW.

Il driver LED DT8 fa riferimento alla parte 209 dello standard IEC e utilizza un singolo indirizzo per i due canali. Un sistema DALI DT8 comprende:

  • 1 indirizzo DALI
  • Correnti di uscita regolabili tramite DALI
  • Interfaccia uno per tutti per un controllo flessibile

Sistema Kit DALI DT8

Questo tipo varia leggermente dal sistema DT8 in quanto contiene:

  • 1 indirizzo DALI
  • Correnti di uscita non impostabili
  • Elevata consistenza del colore
  • Temperatura di colore costante su tutta la gamma di dimmerazione
  • Interfaccia uno per tutte
p s52023 presentazione 2

La differenza tra DALI DT8 e DALI DT6

Riassumiamo la differenza tra questi due in meno caratteri:

DALI DT6DALIDT8
Tipi di dispositiviGli alimentatori e gli apparecchi LED sono assegnati a DT6È per apparecchi con controllo del colore
Indirizzi e canaliRichiede un singolo indirizzo per un singolo canale. Ad esempio, utilizzerebbe un indirizzo per attenuare la temperatura del colore e un altro indirizzo per attenuare l’intensità della luce. Può anche utilizzare più indirizzi, ad esempio Y numero di indirizzi per Y numero di canali.Può utilizzare un indirizzo per due canali. Ad esempio, un controller DT8 a un indirizzo può attenuare la temperatura del colore e controllare l’intensità della luce.
ProtocolliÈ conforme ai requisiti IEC 62386 di 101, 102 e 207È conforme ai requisiti IEC 62386 di 101, 102, 207 e 209

Riepilogo

Possiamo tranquillamente ammettere che DT8 fa risparmiare tempo, manodopera, spazio, complessità e costi perché:

  • L’apparecchio DALI DT8 utilizza un singolo indirizzo breve DALI per gestire due o più uscite su uno speciale driver LED DALI DT8. Pertanto, riduce notevolmente il numero di tali indirizzi e driver LED per il controllo del cambio colore.
  • Per il controllo Tunable White, DALI DT8 richiede solo un indirizzo, mentre DALI DT6 richiede due indirizzi.
Post correlati

Sommario

dali ultimate guide 1

Per aiutarti a comprendere meglio la tecnologia di regolazione DALI, abbiamo creato un libro PDF di 30 pagine. Puoi ottenerlo gratuitamente oggi semplicemente inserendo la tua e-mail qui.

Scroll to Top