Guida al driver LED a corrente costante Upowertek nella guida

Guida al driver LED a corrente costante Upowertek nella guida

upowertek-corrente costante-led-driver-design-in-guida

Questa guida alla progettazione introdurrà il driver LED a corrente costante di Upowertek in diversi aspetti, incluse le sue caratteristiche, la sua forza e il funzionamento del driver LED programmabile NFC.

  1. Introduzione di Upowertek

Upowertek è una società high-tech che si dedica da anni ai driver LED di alta qualità e intelligenti. Il quartier generale comprendente vendite, R & S e logistica si trova nel distretto di Binjiang, Hangzhou, che è una famosa zona high-tech in Cina. Il team si concentra sulla qualità, le prestazioni e la risoluzione dei problemi dei clienti.

  1. caratteristiche del prodotto

3.1 Grande protezione dalle sovratensioni

La protezione contro le sovratensioni svolge un ruolo chiave per l’affidabilità dei driver LED, in particolare per l’uso all’aperto. La serie di prodotti BLD offre un livello di protezione standard di 10kV per la modalità comune (Linea / Neutro a terra) e 4kV o 6kV per la modalità differenziale (da Linea a Neutro) secondo IEC61000-4-5, mentre la maggior parte dei giocatori sul mercato sta facendo 4kV o 6kV solo per la modalità comune. Dovrebbero essere usati dispositivi di protezione contro le sovratensioni come MOV e GDT, e vengono utilizzati anche disegni unici per assicurarsi che le dimensioni totali del driver siano compatte.

Figura 1 Forma d’onda del test IEC61000-4-5

3.2 Elevata durata e affidabilità

3.2.1 Durata

La lunga durata è uno dei principali vantaggi offerti dall’illuminazione a LED rispetto all’illuminazione tradizionale, riducendo così notevolmente i costi di manutenzione e altre spese indirette. Il driver LED è il collegamento più debole per gli apparecchi mentre i condensatori elettrolitici nel driver LED sono i mattoni più corti. I condensatori giapponesi di alta qualità e lunga durata vengono utilizzati nelle posizioni chiave dei circuiti interni per garantire la vita. E l’efficienza e la gestione termica sono anche molto importanti per la vita. Utilizziamo circuiti ad alta efficienza e involucro in alluminio per migliorare la durata. Quindi la durata di vita standard offerta è 100khours @ Tc = 75 ℃ (Tc è la temperatura della cassa del driver al punto Tcmax). Il motivo per cui siamo in grado di offrire una durata di vita così ampia non è dovuto solo al fatto che vengono utilizzati 12khous condensatori da NCC o Rubycon, ma anche il design termico dell’intero driver è ottimizzato dai dissipatori interni e dall’alloggiamento esterno in alluminio. E l’invasatura completa offre un ottimo ambiente termico e impermeabile.

3.2.2 Affidabilità

L’affidabilità è influenzata dai margini di progettazione, dalla qualità dei componenti, dalla gestione termica, dalla perdita di potenza dell’intero progetto e MTBF viene solitamente calcolato per valutare l’affidabilità. Gli scienziati hanno sviluppato modelli per valutare l’MTBF di interi sistemi elettrici e il più famoso è il MIL-HDBK-217. E il risultato del test di quel modello è normalmente molto conservativo. Offriamo il valore MTBF calcolato non inferiore a 300khours @ Tc = 75 ℃.

3.3 Resistente all’acqua

Il livello di impermeabilità della serie BLD può raggiungere IP67, il che significa che può essere utilizzato per applicazioni esterne, come il lampione a LED.

3.4 High PF e Low THD con Wide Load Range

Il PF (fattore di potenza) di un alimentatore è un rapporto tra la potenza reale e la potenza apparente dell’energia consumata dalla rete. È espresso come un numero compreso tra 0 e 1 o come percentuale tra 0 e 100%.

THD è una misura della distorsione armonica presente ed è definita come il rapporto tra la somma delle potenze di tutte le componenti armoniche e la potenza della frequenza fondamentale . THD è utilizzato per caratterizzare la linearità dei sistemi audio e la qualità dell’energia dei sistemi di energia elettrica. Nei sistemi di potenza, il THD inferiore significa riduzione delle correnti di picco, riscaldamento, emissioni e perdita del core nei motori.

Sia Energy Star che DLC (Design Lights Consortium) hanno una regolazione chiara per il valore PF che deve essere> 0,9 e DLC regola anche THD dovrebbe essere <20%. Il buon design del driver LED garantisce che il driver funzioni all’interno delle normative in un intervallo di carico molto ampio, in modo che gli ingegneri della luce possano utilizzarlo facilmente.

Il driver LED Upowertek può funzionare con il 60% -100% di carico, per alcuni modelli è compreso tra il 40% e il 100%, che è estremamente ampio. Di seguito sono riportate alcune curve tipiche di PF e THD.

Figura 3 Curve PF e THD

3,5 +/- 2% di precisione di uscita

Poiché sappiamo che l’emissione di luce a LED è generalmente proporzionale alla corrente di pilotaggio, quindi per fare in modo che un sistema di illuminazione abbia un’emissione luminosa uniforme da diversi punti luce, dobbiamo assicurarci che le correnti di uscita del driver siano coerenti tra loro. Ora la maggior parte della precisione della corrente del driver LED è +/- 5%, che sembra essere abbastanza buona per la maggior parte delle applicazioni non dimmerabili, tuttavia, se le luci sono ridotte al 10%, ad esempio un 700mA non progettato univocamente il driver è al 10%, 70mA, guarda la precisione del 70mA, vedrai che alcuni sono 90mA, altri 60mA. Immagina che il tuo sistema sia guidato da quelle correnti di uscita fortemente non uniformi. Per gli occhi umani, la differenza di luce attenuata è più facilmente percepibile.

Upowertek fornisce ai partner un driver LED con precisione +/- 2%, e la caratteristica più importante è che fornisce anche un’accuratezza molto elevata nella modalità di attenuazione

Figura 4 Luce misurata e luce percepita

3.6 Funzioni programmabili NFC

3.6.1 Corrente di uscita

La corrente di uscita del driver LED tradizionale è fissa prima della spedizione, gli utenti non sono in grado di regolare il valore corrente di uscita. Tuttavia, diversi apparecchi richiedono valori di corrente di uscita diversi, il che significa che la fabbrica ha bisogno di immagazzinare molti tipi di modelli di driver per soddisfare la domanda del mercato. Ovviamente, questo prolungherà i tempi di consegna e non sarà flessibile. Upowertek ha sviluppato driver LED programmabili che possono essere programmati passivamente dagli utenti finali o fabbriche di LED. Quindi questo design riduce i modelli di driver LED e riduce i tempi di consegna.

Gli utenti devono utilizzare il programmatore NFC e un computer per programmare la corrente di uscita, aprire il software e impostare la corrente di uscita, posizionare il programmatore NFC vicino al driver LED, quindi la curva di uscita verrà modificata. Più avanti, verrà utilizzata un’app per Android su qualsiasi cellulare di supporto NFC per sostituire il programmatore.

Figura 6 Interfaccia software di programmazione NFC

3.6.2 Regolazione del tempo

Oltre a programmare la corrente di uscita, gli utenti possono anche impostare i profili di regolazione del tempo utilizzando il programmatore e il software di programmazione. Il software consente agli utenti di scrivere 6 livelli di regolazione nel driver, in grado di soddisfare la maggior parte dei requisiti. Considerando le diverse luci accese in estate e in inverno, il driver LED può essere annotato in due diversi profili temporali, il profilo estivo e il profilo invernale, il conducente può passare automaticamente all’altro profilo in base ai cambiamenti stagionali.

Figura 7 Interfaccia temporale

3.7 Dimmer e attenuazione

3.7.1 0-10 V / PWM / Dimmer tempo

Il metodo di attenuazione predefinito dell’attenuazione del cavo è 0-10 V, che è anche il modo più comune di attenuare. È specificato dalle norme tecniche IEC 60929 Allegato E. E poiché la regolazione del segnale PWM ha standard diversi in diverse aree globali, gli utenti potrebbero dover contattare le nostre vendite per assicurarsi del corretto schema di attenuazione PWM. Lo schema di dimming fondamentale è il seguente:

Figura 8 Curve di attenuazione

3.7.2 Dimmer DALI

Digital Addressable Lighting Interface (DALI) è un marchio di fabbrica per i sistemi basati su rete che controllano l’ illuminazione nell’automazione degli edifici . La tecnologia di base è stata stabilita da un consorzio di produttori di apparecchi di illuminazione come successore di sistemi di controllo dell’illuminazione a 0-10 V , e DALI è specificato dalle norme tecniche IEC 62386. I nostri driver sono progettati per essere compatibili con il protocollo DALI.

3.7.3 Oscurità

I driver sono progettati per essere in grado di spegnere con CA collegato tramite segnali di controllo. E la modalità attenuata è anche chiamata modalità standby durante la quale tutti i componenti entrano in modalità spento eccetto l’alimentazione ausiliaria e l’MCU in attesa di segnali di sveglia. I progettisti di apparecchi di illuminazione dovrebbero mantenere la potenza in standby il più bassa possibile.

3,8 12V ausiliario

Il driver ha un’alimentazione ausiliaria da 12 V per i controller intelligenti come il movimento, i sensori di luminosità e le ventole, e ciò consente di risparmiare un ulteriore alimentatore CA / CC per i progettisti di apparecchi di illuminazione. La capacità di uscita è fino a 300 mA, superiore a quella degli altri lettori in questo settore.

3.9 Certificazioni e valutazioni

3.9.1 Classe UL P

Il driver LED Classe P è una nuova certificazione UL che viene lanciata per una migliore sostituzione e qualità del driver LED da Mar.2016. La differenza tra il driver di Classe P rispetto al driver tradizionale o di tipo TL è che il driver di classe P è elencato UL piuttosto che riconosciuto con il tipo TL ed inoltre è dotato di protezione termica che è in grado di escludere l’alimentazione principale del driver. Quindi fornisce più sicurezza per l’ambiente. La figura seguente è tratta da diapositive di allenamento UL.

Figura 9 Evoluzione di Classe P

3.9.2 ENEC

Tutti i nostri conducenti sono certificati ENEC e CB (test in corso).

ENEC è il marchio europeo di alta qualità per prodotti elettrici che dimostra la conformità con le norme europee (EN). Gli organismi di certificazione europei nel settore elettrico hanno aperto il marchio europeo ENEC a tutti i settori dei prodotti elettrici. I test si svolgono in laboratori di prova indipendenti approvati ENEC in tutto il mondo e in laboratori di produttori autorizzati.

ENEC significa sicurezza in Europa e tutti i firmatari del sistema di marchi ENEC sostengono attivamente il proprio impegno ai massimi livelli di sicurezza.

3.9.3 SELV e Classe II

Tutti i prodotti con un’uscita inferiore a 120 V cc, indipendentemente dai driver a corrente costante o a tensione costante, saranno classificati SELV. Il driver di uscita SELV semplifica l’apparecchio in particolare il design del modulo LED poiché SELV è considerato una fonte sicura, tuttavia aumenta il livello di protezione dell’isolamento e, naturalmente, la difficoltà della progettazione del driver.

In Europa ci sono molte griglie che non contengono collegamenti a terra. Il driver LED di Classe II non richiede la messa a terra della custodia per garantire l’isolamento e la sicurezza. Il driver LED di Classe II richiede che tutto il conduttore all’interno del driver sia doppio o rinforzato isolato all’esterno. Offriamo i prodotti con input di Classe II.

3.10 Custodia in alluminio con impregnazione

Per garantire una buona durata e affidabilità, i buoni progetti di driver LED utilizzano la costosa custodia in alluminio per ridurre la resistenza termica dall’interno alla superficie, tuttavia aumenta il costo. Anche le alette disegnate ai lati o nella parte superiore delle custodie aiutano a dissipare il calore. E un buon materiale da calpestio coefficente per il calore fa il lavoro simile e fornisce una buona impermeabilità per i componenti interni.

3.11 -55C Funzionamento

Ci sono sempre più progetti di luci stradali a LED in alcune aree estremamente fredde dove l’ambiente può arrivare a -55 ° C. Tuttavia, la maggior parte dei driver LED sul mercato funziona solo a -40 ℃. Upowertek possiede il brevetto del driver LED a freddo da -55 ° C. Ora i driver da 50-150 W sono in grado di supportare l’operazione.

3.12 Protezione da tensione in ingresso

La protezione della tensione in ingresso non è la stessa della protezione da sovratensione, anche se sembrano abbastanza simili. La protezione da tensione in ingresso è solitamente utilizzata per proteggere i conducenti da una tensione di lunga durata ma non molto alta che è in grado di distruggere il conducente se non protetto. Se i cavi di ingresso sono collegati erroneamente o c’è una rete elettrica instabile, si verificherà un sovraccarico di ingresso. Quindi offriamo driver di ingresso massimo 420 V ca con soglia di protezione di 320 V CA. E questo sarà un modello diverso rispetto al nostro standard quindi per favore contatta i nostri addetti alle vendite per i dettagli dell’ordine.

Share this post